Main partner:

La battaglia elettorale americana corre sul second screen: accordo tra Kantar Media e 4C

Una nuova soluzione pubblicitaria nata dall’intesa tra le due società consentirà ai candidati di sincronizzare i loro annunci online e mobile con gli spot televisivi, sia i propri che quelli degli avversari

di Alessandra La Rosa
02 febbraio 2016
votazioni-usa-primarie

Mentre negli Stati Uniti sale la febbre per le primarie, Kantar Media annuncia il lancio di una nuova soluzione pubblicitaria che porta la comunicazione elettorale sul second screen, grazie a una nuova collaborazione con la struttura di data science di Chicago 4C.

La tecnologia proprietaria di quest’ultima, Teletrax, raccoglierà e analizzerà ogni annuncio televisivo per la corsa alle presidenziali americane. Nel frattempo, il Campaign Media Analysis Group (CMAG) di Kantar Media scrutinerà ognuno di essi per tema chiave ma non solo, anche per sponsor, tipo di sponsor, partito, tone of voice, target e così via. I vari dati saranno integrati e incrociati all’interno della nuova soluzione pubblicitaria e il risultato saranno messaggi veicolati agli elettori in second screen, allineati a quelli in onda in quel momento in tv.

La soluzione è stata lanciata non a caso all’avvio delle votazioni per le primarie americane (l’1 febbraio i primi voti nello stato dell’Iowa). Il prodotto infatti nasce proprio in vista delle presidenziali USA, un momento “particolare” anche dal punto di vista pubblicitario, capace di attirare, secondo stime della stessa Kantar Media, una spesa in pubblicità televisiva di ben 4,4 miliardi di dollari nel corso del 2016.

Intanto, sarà possibile testarne i risultati già nel corso di queste primarie, quando candidati come Hillary Clinton o Donald Trump potranno sincronizzare i loro annunci online e mobile con gli spot televisivi, sia i propri che quelli degli avversari Sanders o Cruz.

La soluzione sarà anche in grado di lanciare un annuncio nel momento in cui un candidato menziona uno specifico tema chiave, come la riforma sanitaria o i cambiamenti climatici.

Un modo per raggiungere quell’87% di persone che utilizzano altri device mentre guardano la tv, e di spingere all’azione gli elettori veicolando messaggi targettizzati e rilevanti.

 

 

 

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.