Main partner:

DigiTouch cede a Mobyt la maggioranza di MediaMob

Operazione strategica per entrambi i player: DigiTouch esce dal mondo delle concessionarie per rafforzare il proprio posizionamento come Gruppo indipendente di Agenzie Media 2.0, mentre Mobyt entra nel mondo della raccolta adv

di Simone Freddi
08 giugno 2016
mediamob

Il Gruppo DigiTouch cede a Mobyt il controllo della concessionaria di pubblicità mobile MediaMob.

L’operazione, perfezionata oggi tra le due società, entrambe quotate all’Aim, prevede la cessione del 51% di MediaMob S.r.l. da DigiTouch S.p.A. a Mobyt sulla base di un controvalore di 1,275 milioni di euro (300 mila alla data del closing e in ulteriori distinte tranches nei successivi tre anni).

In questo modo, DigiTouch esce dal mondo delle concessionarie per focalizzare il proprio posizionamento di gruppo indipendente di Agenzie Media, mentre Mobyt, che sviluppa il proprio business soprattutto nell’ambito del marketing e dei servizi per mobile, di entrare nel mondo della raccolta pubblicitaria sui new media.

Nata all’interno del Gruppo Digitouch con una sua identità distinta, MediaMob ha realizzato un fatturato 2015 di circa 3 milioni di euro, con un Ebitda di 0,5 milioni. Si tratta di una programmatic sales house, che offre soluzioni tecnologiche di audience targeting e programmatic con un’offerta innovativa di sms advertising (vantando tra l’altro una partnersip esclusiva con Vodafone per l’invio di sms pubblicitari).

Ad assumere la presidenza del nuovo CdA di MediaMob, che continuerà a operare in modo indipendente e con una propria identità, è Riccardo Dragoni, responsabile commerciale di Mobyt S.p.A.

Leggi l’articolo completo su Engage.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette