Main partner:

DataXu, accordo con Teads per l’acquisto in programmatic dei formati video di Teads Studio

I clienti della DSP, anche in Italia, avranno accesso ad inventory ad alto impatto sull’intero portafoglio di soluzioni inRead della società, tra cui Scroller, 360, Skin, Live e Swing

di Alessandra La Rosa
12 luglio 2017
mobile-vertical-video

DataXu è la prima DSP autorizzata all’acquisto in programmatic dei formati video di Teads Studio. Ad annunciarlo è stessa piattaforma ad tech, con una nota in cui ufficializza l’avvio della partnership con l’inventore dell’outstream video.

I clienti di DataXu, sia brand che agenzie, avranno accesso ai nuovi formati video di Teads, che potranno essere erogati attraverso un ampio spettro di dispositivi e di cui sarà possibile avere reportistica in real-time attraverso l’interfaccia utente self-service della piattaforma. Si tratta di inventory video ad alto impatto sull’intero portafoglio di soluzioni inRead di Teads, tra cui Scroller, 360, Skin, Live e Swing.

La partnership è a livello globale, e coinvolge anche l’Italia.

“Gli inserzionisti potranno facilmente integrare questi formati nei loro esistenti media plan – spiega DataXu nella nota -. L’accordo aiuta a creare un flusso di lavoro senza soluzione di continuità ed elimina il bisogno di avere un silo separato per questi formati ad alto impatto. La domanda di inventory video è sempre maggiore, e la nuova partnership tra Teads e DataXu assicura che entrambe le società possano rispondere a questa esigenza, erogando annunci targettizzati alla giusta persona, nel momento giusto e sul sito giusto”.

Teads Studio, ex Brainient, è stata acquisita da Teads lo scorso anno, e all’interno della società costituisce una business unit specializzata in tecnologie creative dinamiche per video e mobile.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette