Main partner:

Data science ed analytics saranno le competenze più ricercate dalle agenzie nei prossimi due anni

Ma trovare professionisti qualificati, per le sigle digitali, non è sempre facile: la competizione nella ricerca di talenti è considerata tra le principali difficoltà che queste società si trovano a dover affrontare. I dati di uno studio

di Rosa Guerrieri
11 marzo 2019
lavoro-digitale

Nei prossimi due anni, le competenze tecniche di cui le agenzie pubblicitarie digital nel mondo avranno più bisogno saranno quelle inerenti a data science e analytics.

Lo rivela uno studio di Marketing Land, secondo cui queste “skill” superano altre capacità come ad esempio quelle in ottimizzazione del tasso di conversione, in computer science/AI o in tecnologie SEO.

Una tendenza giustificata dalla sempre maggiore apertura di queste strutture alle tecnologie data-driven, per cui le agenzie si trovano a doversi dotare, oltre che di adeguate tecnologie, anche di personale qualificato che, tra l’altro, non sempre è facile trovare.

Proprio la competizione nella ricerca di talenti è considerata tra le principali difficoltà che le agenzie digitali oggi e nei prossimi due anni si troveranno a dover fronteggiare (44%), superate solo dalla tendenza dei brand a portare in-house la gestione delle attività di marketing (50%). Del 70% di intervistati che ha ammesso che la propria agenzia sta cercando nuovi professionisti, circa il 50% ha ammesso di stare avendo difficoltà a trovare i giusti candidati; solo il 20% ha dichiarato di essere riuscito a riempire le posizioni aperte con relativa facilità.

E man mano che il livello di automazione richiesto avanza nelle agenzie, e il numero di dati da gestire e attivare aumenta, coordinare strumenti, reportistica e attribuzione diventa sempre più complicato. Sempre tra le principali difficoltà che le agenzie digitali si trovano ad affrontare, secondo la ricerca di Marketing Land, ci sono proprio la gestione di dati e analytics (citata dal 41% degli intervistati) e il tenere il passo con l’avanzamento delle tecnologie di automazione (40%).

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Ti chiediamo il consenso per il trattamento dei dati personali diretto all’invio di newsletter editoriali, o altre informazioni di carattere informativo e promozionale riguardanti Programmatic Italia e Società Partner, in conformità con la nostra Privacy Policy.

Acconsento
Non acconsento

Ricevi anche la newsletter di Engage.it

Cliccando su Iscriviti, riceverai da Programmatic Italia una nostra newsletter bisettimanale e qualche mail promozionale ogni tanto. Potrai cambiare le tue impostazioni quando vuoi e non cederemo mai a terzi i tuoi dati.