Main partner:

Con One by AOL: creative si unisce la creatività al programmatic

Lo strumento per ora disponibile in Usa, Canada e UK, consente alle agenzie creative, ai centri media, agli inserzionisti e agli editori di creare, ottimizzare e diffondere annunci a un target specifico, in tutti i formati e su tutti i tipi di supporto

di Caterina Varpi
17 settembre 2015
AOL-Logo

AOL ha ampliato la propria piattaforma di open automation ONE by AOL con ONE by AOL: Creative, consentendo alle agenzie creative, ai centri media, agli inserzionisti e agli editori di creare, ottimizzare e diffondere annunci a un target specifico, in tutti i formati e su tutti i tipi di supporto.

Bob Lord, presidente della società, spiega che AOL vuole con questo nuovo strumento, per ora disponibile in Usa, Canada e UK, ma che presto sarà diffuso anche su altri mercati, semplificare il caos presente nel settore della pubblicità digitale, in cui lo sviluppo creativo non fa eccezione. Non si vuole sostituire il tocco umano con quello dei robot ma mettere i dati e l’automazione al servizio della creatività e del business.

Con la piattaforma, gli annunci raggiungeranno il target più adatto grazie alla tecnologia data-driven. I primi clienti ad utilizzare questo servizio saranno Cdk Global, L’Oreal Paris e Toyota.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette