Main partner:

comScore riceve l'accreditation del Media Rating Council per la sua video viewability tech

Lo strumento di misurazione ha ricevuto l’approvazione dell’associazione e intanto è stato scelto da nuovi importanti partner della società di misurazione come AOL, Brightcove, FreeWheel, Gannett, Innovid, Vindico e Videology

di Teresa Nappi
30 luglio 2015
accreditation-MRC-comScore

Ancora una certificazione di pregio per comScore, che ha ricevuto l’accreditation del Media Rating Council (MRC) per la propria tecnologia di misurazione della video viewability.

Alla comunicazione dell’“accreditation”, comScore accompagna l’annuncio che ormai diverse ad tech company ed editori stanno utilizzando questa sua tecnologia, rendendo noti anche alcuni nomi dei nuovi partner. Tra questi troviamo AOL, Brightcove, FreeWheel, Gannett, Innovid, Vindico e Videology.

Queste partnership – molte delle quali sono con alcune delle più grandi piattaforme dedicate al programmatic – permetteranno a un gran numero di marketers di accedere alla tecnologia per la misurazione della video viewability di comScore, ora per di più convalidata dal MRC.

«La viewability è una metrica sempre più importante, che i nostri clienti vogliono offrire ai loro inserzionisti», ha dichiarato Mike Green, VP del marketing e sviluppo business, media a Brightcove.

Il “timbro” del MRC alla video viewability tech di comScore, si aggiunge a quello già ottenuto dalla company per lo strumento di misurazione della viewability degli annunci display.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette