Main partner:

Ufficiale: comScore assisterà Google per la brand safety su YouTube

L’operatore lavorerà con il colosso di Mountain View per fornire reportistica indipendente sulla sicurezza delle campagne sulla piattaforma video, utilizzando un motore proprietario

di Alessandra La Rosa
06 aprile 2017
comscore

Fino a qualche giorno fa era solo un’indiscrezione, ma ora arriva la conferma ufficiale. ComScore sarà una delle società partner di Google per la brand safety su YouTube.

L’operatore lavorerà con il colosso di Mountain View per fornire reportistica indipendente sulla brand safety delle campagne sulla piattaforma video. “Una nuova collaborazione – spiega l’azienda in una nota ufficiale – che è parte degli sforzi di Google di fornire agli inserzionisti una maggiore visibilità nel contesto in cui i loro annunci appaiono”.

ComScore utilizzerà un motore proprietario per la brand safety. Una tecnologia che monitora continuamente le configurazioni all’interno dei contenuti testuali per identificare il livello di brand safety di uno specifico contesto pubblicitario, sia in generale sia per specifiche campagne, su desktop e mobile.

«Monitorare i contenuti online per la sicurezza dei brand è una sfida complessa, particolarmente in un ambiente che ha le dimensioni e il tasso di crescita di YouTube – commenta Dan Hess, executive vice president of products di comScore -. Siamo contenti di vedere che Google sta prendendo ulteriori provvedimenti per monitorare e aumentare la brand safety, e apprezziamo la sua espressione di fiducia nei confronti di comScore, rendendoci parte di questa iniziativa».

Nei giorni scorsi Google ha annunciato di aver scelto tre società accreditate dal Media Ratings Council per la misurazione della brand safety sulla sua piattaforma video (qui il nostro articolo). Le altre due società dovrebbero essere Integral Ad Science e Double Verify.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette