Main partner:

comScore accelera sulla misurazione dell'adv cross-piattaforma: stretto un accordo con Adobe

La società avvia una nuova partnership strategica sul fronte della misurazione della pubblicità multi-device, a pochi giorni dall’annuncio di quella con Viacom 

di Alessandra La Rosa
22 marzo 2016
mobile-video

Pochi giorni dopo l’avvio di un’intesa pluriennale con Viacom, la prima dopo la fusione con Rentrak, comScore stringe una nuova partnership strategica sul fronte della misurazione della pubblicità, stavolta con Adobe.

L’accordo è stato presentato oggi in occasione dell’Adobe Summit di Las Vegas, e segna un nuovo passo avanti di comScore verso la misurazione di audience e video adv cross-piattaforma.

La collaborazione, di portata globale, tra i due player prevede l’integrazione, da parte di comScore, dei dati di Adobe Certified Metrics (informazioni di tipo censuario, non proxy nè panel) nelle sue suite di prodotti Cross MediaAudience e Advertising, rendendo possibile per i propri clienti comparare metriche chiave come la partenza di contenuti video, il tempo medio impegato a guardare il filmato e i livelli di engagement pubblicitario tra property e property a livello cross-mediale, cioè anche su smartphone, tablet, console di gioco e device di video OTT.

D’altra parte, Adobe integrerà i dati di comScore sulle audience, incluse le informazioni demografiche, all’interno della sua DMP Adobe Marketing Cloud, favorendo una migliore targettizzazione delle campagne a livello multicanale, inclusi email, video, display e search: i clienti della piattaforma di Adobe potranno infatti stimare quanto una campagna potrà performare bene su uno specifico segmento di pubblico.

In definitiva, l’accordo si propone di migliorare la misurazione dei comportamenti di fruizione mediatica e pubblicitaria delle audience digitali, fornendo ai clienti delle due società informazioni precise, su base censuaria, per pianificazioni più ottimizzate.

Adobe intanto lancia la sua piattaforma dati cooperativa

La partnership con comScore non è la sola novità presentata da Adobe nel suo summit californiano. La società ha annunciato anche la nascita di Adobe Marketing Cloud Device Co-op, una piattaforma di condivisione dati aperta alle aziende che si propone di superare il problema dei cookie nell’identificazione degli utenti attraverso più touch point digitali.

Il progetto consiste in un network di dati condivisi da più aziende. Ogni brand può immettere nella piattaforma i dati sui suoi consumatori e utilizzare quelli condivisi da altri, con l’obiettivo, tramite il loro incrocio, di completare la visione del proprio target attraverso tutti i touch point digitali, per esempio tra pc e smartphone. Una possibilità che oggi possono offrire solo i player che vantano un grande numero di utenti loggati, come Facebook e Google.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter