Main partner:

Bucksense amplia l’offerta: sulla DSP arrivano i nuovi Responsive Ads

Si tratta di annunci interattivi che consentono agli inserzionisti di guidare gli utenti verso diverse azioni senza farli necessariamente uscire dal banner pubblicitario

di Alessandra La Rosa
28 febbraio 2018
bucksense-mwc-2018
Bucksense al Mobile World Congress

Novità programmatiche per Bucksense. In occasione del Mobile World Congress 2018 di Barcellona, la piattaforma pubblicitaria dedicata ad aziende e agenzie ha svelato i suoi nuovi formati Responsive Ads, realizzabili direttamente all’interno della propria DSP.

Si tratta di annunci interattivi che consentono agli inserzionisti di guidare i propri utenti verso diverse azioni senza farli necessariamente uscire dal banner pubblicitario, come ad esempio: decidere quando vedere gli annunci, scegliere tra diversi argomenti e pianificare appuntamenti e follow-up.

Tutte queste funzionalità si verificano all’interno dell’annuncio; questo vuol dire che i reindirizzamenti della navigazione vengono eliminati a favore di un percorso più semplificato volto a generare maggiori e più facili lead.

Inoltre, combinando la user experience degli utenti all’interno del banner interattivo con l’algoritmo di ottimizzazione programmatica di Bucksense, gli inserzionisti possono ottenere informazioni più dettagliate sulla propria audience e promuovere così azioni ad hoc per generare maggiori conversioni.

bucksense-responsive-ads

Per Bucksense il MWC di Barcellona è sempre un evento chiave, decisivo per la presentazione di importanti novità: due anni fa la piattaforma, nata nel 2012 come spin­off dell’italiana Acotel Group e oggi una società con uffici a Roma, New York, Madrid, Città del Messico, Rio de Janeiro e Mumbai, ha presentato alla manifestazione la sua DSP. L’anno scorso, invece, era stata la volta di tre soluzioni Software-as-a-Service proprietarie: il Micro Bidding, la Full Video Viewability e il Campaign Planning Tool.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette