Main partner:

BPM, la nuova campagna punta sul Programmatic. Pianifica Simple Agency

L’attività di acquisto automatizzato si basa su tre criteri: territorialità (filiali BPM), età (25-35 anni è il core target) e contesto (siti premium). Gli investimenti sono stati ripartiti equamente tra desktop e piattaforme mobile

di Andrea Salvadori
26 luglio 2016
Simple-Agency

Banca Popolare di Milano si è affidata dopo una gara a Dentsu Aegis Network per la gestione delle sue strategie pubblicitarie su web, social e mobile. Ad occuparsi della comunicazione digital è, all’interno di Dentsu Aegis Network, Isobar, mentre il planning è gestito da Simple Agency. La stessa scelta è stata presa da BPM qualche mese fa, quando ha avviato un’analoga gara per definire il partner pubblicitario digitale di Webank, la società entrata in Banca Popolare di Milano al principio del 2015. Agenzia creativa e partner media di BPM sul fronte della comunicazione offline continuano invece ad essere rispettivamente Essense (gruppo Saatchi & Saatchi) e Zenith. Il tutto in attesa del 2017, quando l’annunciata fusione tra BPM e Banco Popolare dovrebbe diventare operativa, dopo il via libera delle rispettive assemblee degli azionisti, e tutti gli incarichi pubblicitari saranno probabilmente rimessi in discussione.

Intanto, l’istituto ha avviato le attività di comunicazione per il lancio della nuova app BPM Mobile. 

La campagna è stata per la maggior parte acquista in modalità programmatica, tenendo conto dei seguenti criteri: territorialità (filiali BPM), età (25-35 anni è il core target) e contesto (siti premium). Gli investimenti sono stati ripartiti equamente tra desktop e piattaforme mobile.

Leggi l’articolo completo su Engage.it.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette