Main partner:

AppNexus estende la partnership con Microsoft alla pubblicità Video

Microsoft adotterà la Video SSP di AppNexus, già suo partner tecnologico sul fronte Display in 58 Paesi, per monetizzare la propria inventory in selezionati mercati

di Alessandra La Rosa
09 giugno 2016
AppNexus

AppNexus espande i confini della sua partnership tecnologica globale con Microsoft, coinvolgendo anche il settore della pubblicità video.

Secondo nuovi accordi appena siglati, Microsoft adotterà la Video SSP di AppNexus per monetizzare la propria inventory in selezionati mercati. L’intesa estende quella già attiva sul fronte della pubblicità Display, che vede AppNexus piattaforma tecnologica esclusiva di Microsoft in 58 Paesi, inclusa l’Italia dove il business della pubblicità display è gestito da AOL ma AppNexus è partner tecnologico.

Microsoft sfrutterà la tecnologia video di AppNexus in quattro modi: AppNexus fornirà il servizio di video ad serving per l’inventory venduta in maniera diretta; monetizzerà l’inventory instream in RTB; monetizzerà quella outstream per portare nuove revenue alle pagine di contenuto; e metterà a disposizione i formati video interstitial in VAST per giochi e app.

«In 30 giorni abbiamo schierato la piattaforma video di AppNexus nel primo mercato – ha spiegato Barry Dougan, VP Worldwide Global Display di Microsoft -. Ora la stiamo scalando su più mercati e formati, rendendo disponibile per i nostri inserzionisti un’ampia gamma di inventory video, con varie attivazioni cadenzate messe a calendario da qui a fine anno».

«Siamo entusiasti di questo accorso con Microsoft, un editore premium globale – ha aggiunto Eric Hoffert, SVP Video Technology di AppNexus -. AppNexus ha lanciato la sua video SSP per soddisfare la domanda di un open video marketplace, e il fatto che abbiamo portato a bordo l’inventory premium di Microsoft è una grande vittora per gli inserzionisti video».

La SSP Video di AppNexus è attualmente in fase di test chiuso in USA e in Europa, l’obiettivo è di renderla disponibile per tutti alla fine del secondo trimestre.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette