Main partner:

Adroll sceglie Scott Gifis come presidente e annuncia un riposizionamento

La piattaforma di remarketing si rilancia con una nuova visione aziendale e diverse novità in piattaforma: tra questi, strumenti dedicati alle PMI e inediti tool di reportistica e attribuzione

di Andrea Di Domenico
27 febbraio 2018
adroll-logo

AdRoll, una delle maggiori piattaforme di remarketing al mondo, ha annunciato la nomina di Scott Gifis come nuovo presidente, nonché un nuovo posizionamento del brand con l’obiettivo di “aiutare le aziende ambiziose a incrementare le vendite e sfidare le marche più affermate”.

La compagnia, che sostiene di avere attualmente 37.000 clienti a livello globale, ha precisato che l’aggiornamento del brand viene lanciato in questi giorni nell’area Emea, in America del Nord e nell’Asia-Pacifico, prima di essere implementato anche negli altri mercati.

La “nuova AdRoll” intende offrire una migliore esperienza con l’introduzione di diverse nuove possibilità in piattaforma: tra queste ci saranno una configurazione guidata delle campagne per le piccole imprese, inediti strumenti di reportistica multicanale, con l’estensione dell’offerta native e una dashboard di attribuzione self-service “senza eguali”. Tutti questi elementi, promette la compagnia, consentiranno ai clienti AdRoll di migliorare la propria attività.

“Siamo entusiasti di svelare la prossima generazione di AdRoll. La piattaforma è stata migliorata con nuove caratteristiche entusiasmanti”, afferma in una nota il neo presidente di AdRoll Scott Gifis. “La prossima generazione di AdRoll rafforza la nostra missione aziendale: aiutare le attività ambiziose a incrementare il reddito a prescindere dalle risorse, dal budget o dalle competenze di marketing a loro disposizione”.

“Da oggi cambia l’approccio alla partita che avremo per i nostri clienti operanti nelle aree EMEA e APAC”, aggiunge Marius Smyth, Vicepresidente AdRoll in queste due zone. “Fin qui, in queste aree, i risultati non sono sempre stati a favore dei brand ambiziosi. Le marche più affermate, infatti, hanno spesso a disposizione team, budget e risorse più importanti per vincere la sfida. Noi stiamo per cambiare tutto questo”.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette