Main partner:

Adobe, l’Advertising Cloud dichiarerà tutte le fee per garantire la trasparenza

Attraverso un accordo con numerose supply-side platform ed exchange partner, la piattaforma tecnologica eliminerà totalmente le tariffe tecnologiche aggiuntive dei fornitori o ne richiederà l’esplicitazione

di Cosimo Vestito
13 ottobre 2017
adobe

Tramite un accordo stipulato con le supply-side platform e gli exchange partner l’Advertising Cloud di Adobe è diventata una delle prime piattaforma per l’acquisto di spazi pubblicitari a rendere pianamente trasparenti tutte le tariffe tecnologiche, incluse quelle che in precedenza non erano dichiarate.

Le SSP ottengono la maggior parte dei loro ricavi fornendo agli editori online servizi di monetizzazione dell’inventario, tuttavia, si legge nella nota, in seguito a segnalazioni secondo cui alcuni operatori avrebbero celato dei costi di commissione aggiuntivi, Adobe ha deciso di siglare una collaborazione con le principali SSP ed exchange dell’industria al fine di eliminare interamente queste tariffe o chiederne l’esplicitazione. Tutti i costi saranno visualizzati all’interno della piattaforma.

Ecco la lista di tutti i partner di Adobe aderenti all’iniziativa:

  • DoubleClick Ad Exchange
  • FreeWheel
  • Index Exchange
  • MoPub
  • OATH by Verizon
  • OpenX
  • PubMatic
  • Sharethrough
  • SpotXchange
  • The Rubicon Project
  • Teads
  • Telaria
  • TripleLift

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter

Le più lette