Main partner:

smartclip sostiene l’adozione dell’iniziativa ads.txt

La supply-side platform amplia l’applicazione di misure per garantire la trasparenza del proprio inventario di editori premium. Kay Schneider, General Manager SmartX Platform: “Introdurre un elenco degli exchange approvati per la vendita di video o display per rafforzare il programma”

di Cosimo Vestito
04 dicembre 2017
Kay Schneider-smartclip-620×413

smartclip ha annunciato di aver adottato la soluzione ads.txt per tutte le propreties della propria piattaforma. Supportando l’iniziativa, la società proprietaria della SSP SmartX amplia l’applicazione di misure e strumenti per garantire la trasparenza del proprio inventario di editori premium.

“smartclip sta prendendo provvedimenti per combattere le frodi e abbraccia l’iniziativa ads.txt. Siamo preparati e attrezzati per monitorare la qualità delle impression e siamo in grado di bloccare quelle non autorizzate o servite da fornitori non certificati da editori che hanno implementato i loro file ads.txt”, ha affermato Kay Schneider, General Manager SmartX Platform, “Per ads.txt raggiungere il suo pieno potenziale, ossia l’adozione universale tra editori premium, è di vitale importanza. Pertanto, incoraggiamo i nostri partner a partecipare e a creare una supply chain di alta qualità. Inoltre supportiamo la standardizzazione degli stessi file di testo, pratica che renderebbe il programma ancora più forte. Un’utile aggiunta sarebbe un elenco degli exchange approvati dagli editori per la vendita di video o display, al fine di fare chiarezza su chi è autorizzato a vendere determinati inventari“.

La specifica ads.txt creata da IAB Technology Laboratory fornisce un meccanismo protetto, basato su un file di testo per indicare pubblicamente quali sono i partner autorizzati a vendere l’inventario digitale di un editore e segna un passo positivo verso una maggiore trasparenza per il mercato della pubblicità online nel suo complesso. smartclip, si legge nella nota, da sempre mantiene viva la credibilità del proprio inventario programmatico attraverso constanti relazioni dirette con gli editori, pertanto accoglie ads.txt come uno strumento aggiuntivo perfettamente allineato alle politiche della società nei confronti della trasparenza all’interno del settore della tecnologia pubblicitaria.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter