Main partner:

RhythmOne tra i partner dell’open beta di DoubleClick Exchange Bidding

L’integrazione consentirà alla piattaforma, che recentemente ha acquisito RadiumOne, di partecipare alle aste in real time degli editori che utilizzano DoubleClick For Publishers

di Alessandra La Rosa
25 luglio 2017
rhythmone

Il mese scorso, Google ha annunciato il lancio dell’open beta del programma DoubleClick Exchange Bidding (EB), l’alternativa all’header bidding di Mountain View, e adesso cominciano ad essere ufficializzati i nomi dei primi partner della soluzione.

Tra di essi c’è RhythmOne, la piattaforma tecnologica che recentemente ha acquisito RadiumOne (l’unione delle due società porterà alla creazione di una piattaforma full-stack, attiva da settembre anche in Italia). La società ha ufficializzato con una nota di essere tra le società che partecipano all’open beta del programma EB, e che attraverso l’integrazione, potrà fornire ai clienti di DoubleClick For Publishers un maggior numero di inserzionisti tra i suoi partner premium.

L’integrazione delle piattaforme farà sì infatti che gli editori che usano DFP potranno permettere a RhythmOne di proporre delle offerte in real-time per le loro inventory, attraverso processi di RTB standard. Le offerte presentate da RhythmOne saranno considerate insieme a quelle di DoubleClick AdX, alle campagne in reservation degli editori e a quelle degli altri partner di Exchange Bidding, e tra tutte verrà scelta quella con il prezzo più alto.

Gli editori avranno accesso alla domanda proposta da RhythmOne attraverso la piattaforma DoubleClick For Publishers.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter