Main partner:

Meetrics: in Italia il 68% degli annunci è viewable

Il Viewability Benchmark Report della società di misurazione rivela che rispetto ai più grandi mercati europei il nostro paese è al primo posto in termini di visibilità della pubblicità digitale. La durata della visualizzazione si attesta sui 24,4 secondi. Il Country Manager, Simone Fortunato: «Dati molto incoraggianti per l’industria»

di Cosimo Vestito
26 ottobre 2017
Simone-Fortunato_Country-Manager-Meetrics-Italia
Simone Fortunato

Arriva in Italia il primo Viewability Benchmark Report di Meetrics, la società tedesca specializzata nella misurazione della qualità e della trasparenza del marketing digitale. Nel terzo trimestre del 2017, il nostro Paese si posiziona al primo posto rispetto ai più grandi mercati europei con un tasso di viewability del 68%, mentre non eccelle per la durata della visualizzazione, la cosiddetta “viewtime”.

Ogni tre mesi, la struttura pubblica il Viewability Benchmark, un rapporto che offre a marchi ed editori una panoramica certificata sui tassi di viewability e viewtime per gli annunci display. Un strumento già utilizzato in molti mercati europei come Germania, Francia, Regno Unito, Austria, Polonia ed ora disponibile anche per l’Italia. Per la prima volta, infatti, Meetrics ha calcolato entrambe le metriche anche per il mercato dei media digitali italiani, stabilendo oltre al valore succitato anche una viewtime di 24,4 secondi.

Sul podio europeo, dopo l’Italia, che conquista la medaglia d’oro, troviamo Austria (67%) e Francia (59%). Seguono Germania (58%), Svizzera e Polonia (a pari merito con il 55%) ed infine Regno Unito (52%).

meetrics-report-viewability

“Il primo Viewability Benchmark Report rivela dati molto incoraggianti per l’Italia rispetto agli altri mercati europei. Il 68% degli annunci è visibile secondo parametri standard; dato interessante all’interno di una valutazione sistemica ed in termini numerici, seppure da valutare entro un arco temporale esteso. Per contro, più del 30% del volume di impression utilizzate per la pubblicità digitale display è potenzialmente ottimizzabile secondo tali parametri, senza dimenticare che il mercato deve sempre piu’ confrontarsi con le differenti definizioni customizzate di viewability”, afferma Simone Fortunato, Country Manager di Meetrics in Italia.

L’analisi di Meetrics si basa su dati che soddisfano la definizione di viewability rilasciata dal Media Rating Council e da IAB: almeno il 50% della superficie di un annuncio online deve apparire nell’area visibile del browser per almeno un secondo (50/1). Le impressioni pubblicitarie generate da attività fraudolente sono escluse dai parametri di riferimento.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter