Main partner:

Improve Digital lancia l’opzione First Price Auction nella soluzione Header Bidding

Dopo Rubicon Project, PubMatic e OpenX, un’altra tra le più importanti piattaforme programmatiche di vendita introduce il nuovo sistema di prezzi

di Cosimo Vestito
07 marzo 2018
improve-digital

Improve Digital ha lanciato l’opzione First Price Auction nella sua soluzione Header Bidding. I clienti adesso possono scegliere se utilizzare il first o il second price per partecipare all’asta.

Con il lancio di tale funzionalità, Improve Digital permetterà ai suoi clienti di transare in maniera avanzata, si legge nella nota, offrendo agli editori nuove prospettive e dando la possibilita di ottimizzare al meglio la propria strategia di monetizzazione.

“La possibilità di optare per la first price auction, aumenterà la spesa pubblicitaria destinata al programmatic. Questo nuovo scenario, infatti, rafforzerà la fiducia degli inserzionisti verso l’ecosistema dato che il prezzo sarà prevedibile e stabile. I fornitori di contenuti potranno avere un’idea chiara del valore della propria inventory essendo a conoscenza di quanto la domanda sia disposta a pagare . Questo modello, che permette di ottenere ciò per cui si è effettivamente disposti a pagare, rende il mercato ancora più trasparente, affidabile e predittivo”, ha affermato Sebastiaan Moesman, Ceo di Improve Digital.

Sono sempre di più le piattaforme di vendita che scelgono di introdurre all’interno delle aste un sistema di prezzi basato sul modello first price, soprattutto in ambito header bidding. Prima di Improve Digital, Rubicon Project, PubMatic e OpenX hanno offerto questa opzione, con tre obiettivi: garantire maggiore trasparenza, più possibilità di scelta per gli inserzionisti e migliorare la monetizzazione per i venditori.

Considerando la complessità e la varietà delle tecnologie a disposizione, diviene prioritario per le gli operatori conoscere precisamente le modalità di funzionamento degli ambienti programmatici. Come si evince da una recente ricerca della World Federation of Advertisers e dataxu, condotta nel dicembre 2017, secondo cui oltre il 60% dei marketer a livello globale ritiene di grande importanza una migliore comprensione delle dinamiche e dei prezzi delle aste.

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter