Main partner:

DMP, Oracle è la preferita da aziende e agenzie. Ma Salesforce cresce in popolarità

Le piattaforme di gestione dei dati sono uno strumento sempre più importante per chi fa marketing digitale. Un nuovo studio internazionale ce ne descrive il mercato

di Alessandra La Rosa
01 dicembre 2017
dmp

Come si articola il panorama delle DMP e quali sono le piattaforme più utilizzate nel mercato? Una ricerca internazionale di Advertiser Perceptions prova a far luce su uno strumento sempre più utilizzato da inserzionisti ed agenzie.

Secondo i dati del Programmatic Intelligence Report della società, relativi al terzo trimestre dell’anno, la DMP preferita da aziende e agenzie risulta essere quella di Oracle, seguita a breve distanza da un’altra piattaforma, quella di Salesforce, entrata da pochissimo in classifica (dopo l’acquisizione di Krux da parte della società di cloud computing) e da allora sempre più popolare.

advertiser-perception-dmp

Alla DMP di Salesforce, che attualmente dista dalla prima in classifica solo quattro punti percentuali, gli intervistati riconoscono varie qualità, come la semplicità di utilizzo e l’autorevolezza. Ciononostante, Oracle sembra batterla in termini di uso effettivo, intenzione di utilizzo e familiarità, anche se dimostra carenze sul fronte “comunicazione”: la sua DMP, secondo aziende e agenzie coinvolte nello studio, non riesce a comunicare competenze tech e road map come Salesforce, MediaMath e The Trade Desk, non è semplice da utilizzare né mostra una piena comprensione dei bisogni dei clienti (MediaMath è la prima in tal senso).

advertiser-perception-dmp

Quanto a intenzione di utilizzo nel 2018, sul podio si posizionano Oracle, Adobe e The Trade Desk, seguite a parimerito da AOL e da [x+1]/Rocket Fuel (ora Sizmek).

Il programmatic nella tua e-mail. Ricevi gratuitamente la nostra newsletter